× Benvenuti nel forum della Società  Italiana di Pediatria Ospedaliera.

Presentati nella sezione di Benvenuto. Ad esempio, puoi indicare l'attività che svolgi, i campi della ricerca che segui e perchè sei diventato un utente di questo forum.

Esiste ancora l'ASPOI

Di più
7 Anni 5 Mesi fa #13 da mariano.manzionna
Secondo me sì! dei tentativi vanno fatti; non dobbiamo demoralizzarci ai primi insuccessi! E' ...siamo un sindacato giovane, che deve crescere e deve imparare...tu, o per lo meno io, da giovane ho raccolto tanti insuccessi e ho fatto tanti sbagli... ma non per questo ho cambiato professione, mi sono dato altre opportunità, perchè, dunque, non darle alla giovane ASPOI!!???
Un abbraccio
Mariano

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 5 Mesi fa #12 da roberto.trunfio
Risposta da roberto.trunfio al topic Esiste ancora l'ASPOI
Caro Mariano
nella tua replica un giro di parole che conferma il mio pensiero sul significato dell'ASPOI.
Ed allora se partiamo perdenti anche nel poter rappresentare le nostre giuste rivendicazioni,non mi sento di poter appartenere ad una categoria che non fa alcun intervento per nemmeno il tentativo di modificare politiche sanitarie . Non mi pare che le rivendicazioni sindacali e chi ci rappresenta possono essere guidate dalle tue considerazioni" in soldoni voi dite quello che volete noi facciamo quel che ci pare!! La tua cortese risposta ha sortito l'effetto di rafforzare il mio punto di domanda. " Ma c'è proprio bisogno di una ASPOI?. Un abbraccio Roberto Trunfio

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 5 Mesi fa #11 da mariano.manzionna
Caro Dott Trunfio,
in questo periodo, come l'ASPOI tutte le sigle sindacali sono ascoltate, ma degli argomenti presentati e delle criticità evidenziate la direzione aziendale ne prende atto, ma poi decide secondo le sue inappellabili "politiche sanitarie": in soldoni voi dite quello che volete noi facciamo quel che ci pare!! Quindi prendersela con l'ASPOI mi sembra eccessivo.
Mariano Manzionna

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 5 Mesi fa #3 da roberto.trunfio
Ma c’e’ proprio bisogno di un sindacato per i pediatri ospedalieri ?
Quando si cominciava a parlare di sindacato dei Pediatri Ospedalieri,già nutrivo molte perplessità su questa iniziativa perchè giudicavo tutti i colleghi ospedalieri accomunati dalle stesse problematiche; non possiamo essere delle mosche bianche,nè tanto meno possiamo avere alcuni dei privilegi dei nostri parentiPediatri di famiglia. Per amore della causa mi sono prodigato ad avere consensi anche dai miei stessi collaboratori.
Ho voluto rileggere alcune proposte dell'ASPOI, che pero' ha già tradito uno dei principi per la quale è stata istituita; si propone, tra l’altro, di “ promuovere ogni iniziativa ad azione sindacale idonea a valorizzare ed a tutelare la professionalità di tutti i Pediatri che operano nelle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate ed universitarie . Ma non è proprio cosi’,almeno per quanto riguarda la mia esperienza..
Non è stata presa alcuna iniziativa per denunciare le evidenti storture partorite nelle stesure degli atti aziendali delle varie ASP calabresi e che hanno portato al declassamento delle strutture complesse di Neonatologia di Crotone e Locri (0spedali SPOKE), mentre quella di Lamezia(anche Spoke) continua ad essere struttura complessa.
Si poteva e doveva inoltre tener conto del documento ,scaturito dopo tavoli tecnici, approvato da tutti i Primari Pediatri e Neonatologi della Calabria, che disegna in modo organico la Rete Neonatologica Calabrese. A tali incontri hanno partecipato, il dott. Minasi ,Tesoriere SIP ,Segretario Nazionale ASPOI e lo stesso presidente SIPO dott. Paravati,attuale DS dell’ASP di Crotone .C'è stato un silenzio impressionante e decisioni che vanno ben oltre a quelle che erano le linee guida del Piano di Rientro calabrese. Tutta questa vicenda mi ha portato a prendere delle decisioni ed ancora ora ho dubbi sull'effettiva rappresentanza dell'ASPOI sia in campo nazionale che regionale -locale. Probabilmente non abbiamo i numeri( iscitti) sufficienti per avere forza sindacale e non è che non vogliamo ,ma ,ancora peggio, non possiamo intervenire in modo decisivo come fa per esempio la FIMP .
Ed allora dobbiamo essere piu'leali e dire come stanno le cose e per tale motivo chiedo delle risposte anche se,per onestà, devo dire che ho inviato alla CIMO ASPOI la revoca della mia iscrizione. Roberto Trunfio Presidente regionale SIPO Calabria.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.185 secondi